Home Bellezza Il make up multifunzione

Il make up multifunzione

4 min lettura
Commenti disabilitati su Il make up multifunzione
0
13
Il make up multifunzione

Il make up può essere curativo?

i rossetti si sono trasformati in veri e propri trattamenti per le labbra.

Secondo un noto luogo comune, gli uomini non sarebbero in grado di fare due cose contemporaneamente. Mentre le donne sarebbero abilissime nel coniugare diverse attività nello stesso tempo, senza perdere la concentrazione e senza stressarsi. Che sia vero oppure no, è sicuro che le donne di oggi sono sempre impegnate su molti fronti, districandosi tra il lavoro, i figli e gli impegni domestici, ottimizzando il tempo ed adattandosi a passare tra ruoli e situazioni molto diversi nel corso della stessa giornata.

Insomma per usare un’espressione che traduce anche l’aspetto di modernità di questa situazione, le donne dono multitasking. E tendono a favorire oggetti che siano come loro e cioè, in italiano, multifunzione.

Anche nel caso del make up poter disporre di prodotti che svolgano più compiti contemporaneamente garantisce un approccio più moderno e rapido, senza contare il risparmio in termini di spazio e di costo. Una trousse con pochi prodotti è più facilmente trasportabile, nella borsetta, così come nella sacca della palestra, e rende possibile truccarsi in maniera impeccabile anche senza avere una gran quantità di flaconi, boccette e tubetti a disposizione.

Il make up che fa risparmiare spazio, tempo e denaro

Il make up che fa risparmiare spazio, tempo e denaro

Il primo e più significativo esempio di questa tendenza sono le BB cream, ormai sul mercato da diversi anni. Esse sostituiscono il fondotinta ma agiscono anche come idratanti, antirughe, protezioni solari.

A loro volta, i rossetti si sono trasformati in veri e propri trattamenti per le labbra. Invece di limitarsi a regalare un colore intenso, le proteggono dagli agenti esterni, le rendono morbide e voluminose, le idratano.

L’evoluzione degli ombretti invece, grazie a formulazioni cremose ed a pigmenti intensi, li ha resi adatti ad essere utilizzati come eyeliner o come colore per definire le sopracciglia. A seconda dei casi, sarà necessario scegliere lo strumento più adatto. Dita, pennellino o scovolino.

La classica matita per contornare gli occhi, se ben sfumata sulla palpebra, può sostituire l’ombretto. Mentre il correttore, se usato sapientemente, può servire a scolpire i volumi del viso secondo la tecnica del contouring.

Insomma non è necessario portarsi dietro un baule per avere un trucco impeccabile e per mantenerlo nel corso della giornata il beauty si riduce, i costi pure e sarà anche più divertente sperimentare nuovi utilizzi dei soliti trucchi.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Bellezza
Commenti chiusi.

Leggi anche

I nuovi tagli di stagione: corti, medi e raccolti

Voglia di cambiar look? Tra garconne e carrè, chiome ondulate, chignon e trecce, ecco le p…