Home Curiosità Una storia di moda italiana all’insegna di tradizione ed innovazione

Una storia di moda italiana all’insegna di tradizione ed innovazione

4 min lettura
Commenti disabilitati su Una storia di moda italiana all’insegna di tradizione ed innovazione
0
32
Una storia di moda italiana all’insegna di tradizione ed innovazione

I 70 anni di Miroglio Group

I 70 anni di Miroglio Group

Dal commercio di tessuti ad Alba di fine ‘800 ai primi telai del 1947 che hanno segnato la nascita di una vera realtà industriale. Fino agli investimenti nel digitale e nel retail di oggi.

Il Gruppo Miroglio compie settant’anni. E li festeggia con la discrezione che da sempre contraddistingue lo stile dell’azienda piemontese con un’esposizione per i dipendenti nella sede di Alba.

In mostra abiti ispirati anni ’50. Il periodo dell’affermazione grazie all’intuizione della confezione in serie di Giuseppe Miroglio. Essi sono stati realizzati rivisitando stampe selezionate dall’archivio storico.

Un omaggio a tutti i lavoratori che hanno contribuito a costruirne il successo 

Concretezza, attenzione alle tendenze moda, al rapporto qualità prezzo ed investimenti.

La quarta generazione della famiglia Miroglio segue gli stessi principi dei fondatori.

L’innovazione  nel rispetto della tradizione ha guidato la storia dell’azienda fin dalle origini. Ha caratterizzato inoltre tutte le tappe evolutive che l’hanno portata ad essere quella che è oggi.

La Miroglio si è trasformata più volte. Ha affrontato i cambiamenti del contesto economico, sociale e di mercato. Inoltre ha superato momenti di difficoltà e cogliendo opportunità, anche anticipando i tempi.

Eleganza neo fifties

Un omaggio a tutti i lavoratori di Miroglio Group che hanno contribuito a costruirne il successo

L’azienda Miroglio produce tessuti e firma 11 brand. Motivi, Elena Mirò, Fiorella Rubino, Oltre, Caractère, Per Te by Krizia, Diana Gallesi, Luisa Viola, Iperkyol, Twist, Machka.

Inoltre l’azienda detiene due primati del Made in Italy. Il primo marchio curvy del 1985 con Elena Mirò e la prima catena di fast fashion del 1993 con Motivi.

Nel luglio 1947, Giuseppe Miroglio fece installare i primi telai ad Alba, per la produzione di tessuti su scala industriale.

Oggi, dopo 70 anni, l’azienda,giunta alla quarta generazione, è una realtà industriale presente in 34 Paesi. Conta con 5.500 dipendenti e 4 stabilimenti produttivi.

Le sue due  divisioni, Miroglio Fashion, con brand come Motivi, Oltre, Elena Mirò, Fiorella Rubino e Miroglio Tessile, leader europeo con la stampa tessuti e carta transfer, portano avanti la storia italiana di un’azienda. Un’azienza che ha saputo continuare a crescere ed innovare, dai primi telai industriali alla rete di negozi monomarca e agli investimenti in tecnologie digitali, restando fedele alle proprie origini e al territorio.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Curiosità
Commenti chiusi.

Leggi anche

Tornano a brillare gli Anni ’90 ed è subito glitter mania

Dalle scarpe ai vestiti, dagli accessori al make up la parola d’ordine per la stagione è s…