Home Curiosità I tacchi alti rappresentano un accessorio irrinunciabile ma hanno anche i loro svantaggi

I tacchi alti rappresentano un accessorio irrinunciabile ma hanno anche i loro svantaggi

4 min lettura
0
0
4
I tacchi alti rappresentano un accessorio irrinunciabile ma hanno anche i loro svantaggi

I tacchi, quando superano i 5 cm, fanno male a tutto il corpo

I tacchi, quando superano i 5 cm, fanno male a tutto il corpo

Per molte donne le scarpe con i tacchi alti rappresentano un accessorio irrinunciabile. Sui “trampoli” si sentono più affascinanti e più sicure di sé. Il problema, però, è che, al di là dei possibili vantaggi estetici, i tacchi portano anche molti problemi alla salute. Problemi che sono stati accertati da molti specialisti, attraverso studi condotti in tutto il mondo negli ultimi anni.

Una nuova ricerca scientifica dell’Università di Aberdeen, in Scozia, ha messo sotto accusa le calzature considerate più sexy dalle donne

Sono stati unificati tutti gli studi internazionali condotti sui tacchi alti negli ultimi anni. Sono state analizzate con cura oltre venti ricerche condotte in tutto il mondo su migliaia di donne. Una ricerca che ha richiesto due anni per portare a termine questa sintesi globale portando ad una conclusione. Indossare i tacchi alti è un rischio per la salute di chi li porta.

Esiste una correlazione evidente tra tacchi alti e problemi fisici come borsiti, dolori muscolari e lesioni.

Ma perché i tacchi alti fanno così male?

Ma perché i tacchi alti fanno così male?

Sono due i problemi principali: il primo è che i tacchi alti obbligano le dita dei piedi a sostenere tutto il peso del corpo, provocando potenzialmente disturbi come l’alluce valgo ed il dito a martello e causando dolori ai piedi ed alle caviglie.

Il peso del corpo è sostenuto dai piedi. Ecco, la cosa migliore è fare in modo che questo peso sia distribuito in maniera uniforme su tutta la pianta del piede, magari usando le cosiddette scarpe ortopediche.

Il secondo problema è che i tacchi alti portano il corpo ad assumere una postura sbagliata e questo, a lungo andare, provoca danni alla schiena ed alle anche. I tacchi alti obbligano il piede ad assumere una posizione che porta tutto il peso solo sulla parte avanzata del piede e delle dita. Questo peso, a lungo andare, può creare danni di diverso tipo, soprattutto quando si usano modelli dal tacco altissimo, magari da dodici centimetri.

Per quanto tempo si possono portare i tacchi alti senza rischiare problemi?

Per quanto tempo si possono portare i tacchi alti senza rischiare problemi?

Non esiste un numero massimo di ore che garantisce di non avere problemi. I tacchi alti fanno male ma se una donna vuole metterli una volta ogni tanto, magari per un matrimonio o per una serata speciale, può farlo senza problemi. Se l’uso è occasionale non ci sono problemi particolari: portarli un paio di ore non è un problema. Il punto è non esagerare. Stare sui “trampoli” per tutto il giorno, per dodici ore di fila, fa male a tutti.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Curiosità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Scarpe ed occhiali da sole: protagonisti della Milano Fashion Week

Dalle passerelle i modelli di scarpe ed occhiali da sole della primavera-estate 2018 Prota…