Ieri nella cornice del Microsoft Theater di Los Angeles, è andato in scena l’attesissimo appuntamento con gli American Music Awards 2018. Ma oltre i premi, le performance, de oltre i vincitori, quello di cui non si può fare a meno è sempre il red carpet.

Dalle stelle alle stalle

Più che un ma, Poppy è la buccia di banana della serata. Forse nel panico dell’ultimo minuto ha deciso di tagliare un tappeto ed uscire di casa, con grande nonchalance bisogna ammetterlo. In questo look, sono raccolti tutti gli errori peggiori che si possono fare, dalla sorta di vestito stile bikini tenuto insieme da un pezzo di carta velina, fino alle calze nere che, non solo stonano sempre sul tappeto rosso, ma abbinate al rosa evidenziatore dell’abito, danno il ko definitivo al tutto. La maschera stile Hannibal? forse è il tema Halloween  che si avvicina.

 

 

Ma ecco tre look che, se nel complesso non hanno grandi difetti, fanno comunque storcere il naso.

L’ex Gossip girl sceglie un abito semplice e dai colori neutri, forse anonimo. La scollatura ad incrocio non valorizza troppo il decoltè mignon, ma è sopratutto la cinta che lega le due parti dell’abito a non convincere, come fosse un qualcosa di troppo nel complesso.
Camila, che con il nero va sul sicuro, sbaglia le proporzioni. Il completo con pantalone è il grande protagonista dell’autunno e ormai sdoganato anche sul red carpet. Tuttavia la cantante sceglie un pantalone troppo lungo che, accorciando la figura, le ruba centimetri preziosi. Anche il corpetto a forma di anfora non aiuta, ed anzi accentua una forma a palloncino che toglie grazia alla taglia petite della cantante.
Anche Due Lipa sceglie un look pulito ed elegante che però non brilla. Bellissimo il corpetto con le maniche che scendono sulle spalle, se non fosse che poi si conclude in una forma a sirena che ricorda però una tenda arrotolata. Troppo elegante e sopratutto troppo formale. L’abito alla fine la invecchia e stona con lo stile giovane e sensuale che la caratterizza.

And the Winner is…

Anche se gli abiti dal sapore indefinito sembrano non finire mai sul tappeto degli AMAS 2018, alla fine le vincitrici ci sono sempre; poche ma buone, vincono a mani basse.

Vanessa è da mauale: semplice, elegante e sensuale dentro un abito a sirena rosa pastello firmato Cushine. Impossibile non premiare l’eclettica Cardi B che, fedele a se stessa ed al suo personaggio, sfila dentro un tripudio di fiori firmato Dolce&Gabbana. Infine, c’è poco da aggiungere per la bellissima Carrie Underwood che porta sul red carpet un pancione dolcissimo, fasciato in un perfetto dress nero con coda e ricamo oro.

 

Ed alla fine arriva Taylor, che abbaglia dentro un mini dress specchiato con stivali alla coscia in pendant.

Bisogna dirlo, è un look difficile che viene salvato dalla grazia della cantante che riesce a potarlo con grande disinvoltura. Peccato per lo stivale, il cuissard alla coscia la taglia, mortificando anche i suoi 178 centimetri.

Alla fine non convince troppo.

 

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Sara Nicosia
Altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Leggi anche

Lena Dunham, ancora una lezione d’amore alle donne dopo la nuova operazione

Lena Dunham e l’endometriosi L’attrice ed autrice newyorkese, Lena Dunham, cre…