Home Bellezza Anche in Italia arriva il Beauty Matching

Anche in Italia arriva il Beauty Matching

4 min lettura
Commenti disabilitati su Anche in Italia arriva il Beauty Matching
1
53

Caro andiamo dal chirurgo estetico insieme?

Negli Usa si chiama Beauty Matching, cioè “ritocchino” di coppia, fenomeno molto diffuso e non solo tra i vip. Ora arriva anche da noi riscuotendo grande successo

Che il ritocco, preferibilmente light e naturale, sia ormai entrato a pieno titolo nella cinquina dei regali più apprezzati dalle donne come dagli uomini non è una novità.

Quello che invece incuriosisce è invece l’evoluzione “di coppia” del fenomeno: vale a dire la nuova tendenza, almeno in Italia, di andare dal chirurgo estetico con il partner. E’ una scelta che ha alcuni aspetti pratici ed altri psicologici perchè si condivide anche questa scelta estetica e di vita con chi si ama.

La Beauty Matching coinvolge coppie di ogni età

Avere una relazione sentimentale significa condividere tutto: progetti, dubbi e desideri. Per questo nella stragrande maggioranza dei casi, anche il “ritocchino” è qualcosa che viene valutato, deciso e “vissuto” dai due componenti della coppia, insieme. Da qui a scegliere di sottoporsi insieme all’intervento, il passo è breve. Questa tendenza nasce per esigenze molto diverse tra loro.

Molto spesso le coppie scelgono lo stesso momento, perchè devono partecipare ad un evento importante, come un matrimonio, un anniversario. Ma non c’è solo una contiguità temporale.

Sempre più uomini e donne, affrontando queste piccole trasformazioni con il partner, cercano di superare la paura dell’intervento facendosi forza a vicenda. Essere uniti costituisce una leva psicologica che aiuta molte persone titubanti a fare il grande passo e risolvere i propri problemi estetici.

Una scelta libera e consapevole

Anche se non mancano gli esempi di vip che si sono sottoposti insieme o in rapida successione ad un intervento di chirurgia estetica, si tratta di una strada ampiamente percorsa anche dai “comuni mortali” e da tutti i tipi di coppie, eterosessuali o omosessuali che siano. Ma ci sono anche altre coppie sui generis, come mamma e figlia, due amiche.

Insomma, sembra che affrontare la sala operatoria e la convalescenza sia più facile se lo si fa tenendosi per mano. Quello che davvero conta, però, è scegliere studi e cliniche accreditate, rivolgersi a specialisti in grado di soddisfare tutte le domande e le curiosità su come avverrà l’intervento, sugli esiti, sui possibili problemi, ecc. e non lanciarsi in questa trasformazione di sè solo per emulazione o per amore dell’altro. Generoso, ma sconsigliabile!

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Bellezza
Commenti chiusi.

Leggi anche

Tumore al seno: controlli regolari, esami fai da te e buone abitudini possono salvarti la vita!

La prevenzione è lo strumento più potente che abbiamo contro questa malattia In Italia ogn…