Home Ultime tendenze Essere donna curvy non vuol dire essere in sovrappeso ma tutt’altro

Essere donna curvy non vuol dire essere in sovrappeso ma tutt’altro

5 min lettura
Commenti disabilitati su Essere donna curvy non vuol dire essere in sovrappeso ma tutt’altro
0
42
Donna curvy: un nuovo canone femminile

Donna curvy: un nuovo canone femminile

Essere donna curvy non vuol dire essere in sovrappeso ma tutt’altro

Per donna curvy s’intende sentirsi a proprio agio con forme prorompenti, considerate bellissime e sensuali.

ModApp intervista Sara, da ragazza “formosa” a modella curvy di successo

Sara, come molte ragazze dal fisico “rotondo”, per molto tempo non ha accettato il suo corpo sottoponendosi a diete drastiche e digiuni pur di perdere gli odiati kg di troppo.
Ma ad un certo punto della sua vita, ha deciso di dire basta iniziando ad amarsi ed accettarsi per quello che era. Da ragazzina insicura che odiava profondamente il suo corpo e le sue curve è diventata oggi una donna curvy e modella di successo. Una donna che si piace e che vuole contribuire a diffondere un nuovo canone femminile. Un canone più vicino alla realtà rispetto a quello incarnato e diffuso dalla modella taglia 38.

Sara, Come ti senti nelle vesti di una modella curvy?

ModApp intervista Sara, da ragazza “formosa” a modella curvy di successo

Ho sempre rifiutato il mio corpo, seguito diete drastiche pur di accettare le mie curve. Oggi finalmente mi sento viva e bene con me stessa. Amo il mio corpo e soprattutto le mie curve. Sono considerata un’icona di bellezza alternativa e questo mi riempie il cuore di gioia. Occorre uscire dagli schemi imposti finora dai media.
Oggigiorno molte ragazze formose, sono vittime di bullismo ed oggetto di cattivi scherzi. Ti è mai capitato?
Purtroppo se non si rispettano i canoni imposti dai media si è considerati “diversi” o “fuori moda”.
Qualsiasi difetto diventa una sorta di scusa per dare il via a prese in giro o scherzi di cattivo gusto. Io ne ho passate davvero tante. Ma oggi sono qui. La mia è una sorta di rivincita personale e fare la modella oggi è proprio questo.
Esistono, secondo te, pregiudizi nei confronti delle donne curvy che non rispecchiano i canoni della perfezione fisica?
Si certamente. Soprattutto nell’ambito della moda e dello spettacolo. Non si riesce ad accettare un’alternativa a questa bellezza ormai imposta ma totalmente innaturale e non realistica.
Gli stilisti scelgono ovviamente quel tipo di donna che possiede le misure ormai diventate standard. Ma chi guarda ed osserva con attenzione oggi le sfilate di moda, può rendersi conto che la modella che sfila non è assolutamente il tipo di donna che si incontra per strada.

Cosa può indossare una donna curvy per valorizzare il suo corpo?

Innanzitutto ogni donna deve analizzarsi e capire cosa vuole nascondere e cosa vuole mettere in risalto del proprio corpo. A seconda del nostro corpo e delle nostre forme, dobbiamo indossare capi che ci valorizzino.
Se hai la vita stretta ed i fianchi larghi, indossa gonne o shorts a vita alta. Vestiti molto morbidi ma che si stringono in vita mettendo in risalto il decolté.
Il mio invito è quello di non abbattersi ma mettersi in gioco per sentirsi uniche, sane e sicure di se stesse. Non esistono ragioni valide per vergognarsi di un fisico “tutto curve” o di indossare una taglia dalla 44 in poi.
Essere una modella mi ha insegnato che si può raggiungere notorietà a prescindere dalle proprie dimensioni.

 

ModApp ringrazia Sara per la sua preziosa testimonianza e soprattutto per il valido invito che ha fatto alle donne curvy.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Ultime tendenze
Commenti chiusi.

Leggi anche

Capelli perfetti in 4 mosse

Vorresti i tuoi capelli morbidi, lucidi, corposi? Non è un sogno impossibile, devi solo im…