Home Must Have Abbigliamento Casual Colui che fa perdere la testa a tutte le donne: il Jersey

Colui che fa perdere la testa a tutte le donne: il Jersey

4 min lettura
Commenti disabilitati su Colui che fa perdere la testa a tutte le donne: il Jersey
1
190

“Buttati che è morbido!”: storie e mille curiosità sul tessuto proveniente dall’omonima isola britannica

Il jersey non è un vero e proprio tessuto, cioè creato tramite la lavorazione a telaio con trama e ordito, ma una stoffa a maglia quasi sempre rasata o a nido d’ape. Questa particolare materia si differenzia dalla lana o dal lino per la sua morbidezza ed elasticità e può essere prodotto con qualsiasi fibra tessile.

Agli inizi del vecchio secolo, i tessuti jersey erano arricchiti da fili elastan che forniscono maggiore stretch e sono adatti sia all’abbigliamento maschile che femminile. La sua etimologia affonda le sue radici alla fine del 1800, il jersey era utilizzato dai pescatori dell’omonima isola inglese.

A causa della sua praticità e poca ricchezza nel processo di produzione che acquistò il jersey, per molto tempo  esso non fu considerato nobile. Nel 1916 la famosa stilista francese Coco Chanel lo utilizzò nelle sue collezioni trasformandolo in must-have delle passerelle francesi ed europee. Dopo poco tempo Chanel acquistò da Jean Rodier una partita di jersey lavorato a macchina con il quale cominciò a realizzare una moltitudine di capi da giorno e da notte.

Spesso per la sua facilità di portamento questo materiale, dagli anni ’50 del Novecento, è stato impiegato nella realizzazione di maglie casual. Molte di queste furono indossate dalle attrici americane e nostrane, tra le tante spicca Lily Langtry in quanto ne divenne la vera testimonial di tale capo.

Con il passare dei decenni il jersey, un po’ come il tubino nero, non ha perso il suo fascino anzi è sempre considerato un passepartout sia per gli outfits da giorno o da sera e per le occasioni più o meno informali.

Durante questa stagione autunno-inverno 2017/2018 le passerelle propongono jumpers oversize con colori tenui ed estremamente chic come questa proposta di New Look. Ultra-trendy è abbinarlo con un paio di leggins di similpelle e una cintura in vita per ristabilire equilibrio e proporzione alla vostra figura.

 

 

Un’altra proposta molto elegante è un abito blu in jersey glitterato con un sensuale scollo trapezoidale sulla schiena  della collezione H&M.

Deliziosissima è anche la maglia in puro jersey Zara disponibile nelle colorazioni nero, bianco e rosso da poter abbinare ad una longuette nera, un paio di denim e un giubbotto in denim oversize come dettano adesso gli influencers.

Per chi ama lo stile rock-and-roll vi proponiamo un paio di pantaloni in jersey attillati con effetto finta pelle di Yamamay.

Assolutamente imperdibile è la sofisticata e sensuale jumpsuit nera in jersey Asos super lowcost da abbinare ad una decolté verniciata rossa oppure ton-sûr-ton. Utile è in questa stagione fredda accompagnare questo capo con una bellissima eco-pelliccia  e una borsetta da sera.

 

 

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Maria Carola Leone
Altri articoli in Abbigliamento Casual
Commenti chiusi.

Leggi anche

Lo stile bohèmien, una moda senza tempo

Lo stile bohèmien nato nell’Ottocento, è stato da sempre criticato, nonostante conti…