Home CineModapp The Dressmaker: per sapersi vendicare serve stoffa

The Dressmaker: per sapersi vendicare serve stoffa

5 min lettura
0
1
27

The Dressmaker – ll Diavolo è tornato è un film del 2015 diretto da Jocelyn Moorhouse. 

E’ un film romantico, drammatico e a tratti commedia ironica. La protagonista è Kate Winslet nei panni della sarta Myrtle “Tilly” Dunnage. Accanto a lei troviamo Liam Hemsworth che interpreta il suo interesse amoroso Teddy McSwiney, e la madre di Tilly, Molly Dunnage, interpretata da Judy Davis. The Dressmaker è stato girato in Australia e ha ricevuto numerosi premi per gli attori protagonisti e per i costumi.

Tilly è nata da una relazione segreta tra sua madre, giovanissima, e il sindaco della cittadina australiana di Dungtar, dove vivevano. All’età di 10 anni, Tilly venne ingiustamente accusata di essere coinvolta nella morte del figlio legittimo del sindaco. Questo fu il pretesto perfetto per ordinare alla madre di allontanare la figlia dalla città. Dopo anni di collegio ed esilio forzato, Tilly, ormai adulta, torna a Dungtar. Siamo negli anni ’50, Tilly è riuscita a frequentare una scuola per stilisti in Europa, ma quando scopre che sua madre è impazzita, decide di tornare per prendersi cura di lei. Con suo dispiacere scopre che nulla è cambiato a Dungtar: lei e la madre sono ancora mal viste ed emarginate dalla comunità.

Le abilità di Tilly come stilista e sarta riabilitarono la sua reputazione e quella della madre. Insieme a Teddy, dolce ragazzo che si era preso cura di Molly durante l’assenza della figlia Tilly, e al sergente della città, Tilly riesce a ricostruire i suoi ricordi sull’incidente in cui morì il figlio del sindaco. Ricordò i fatti e non solo scoprì chi era il suo vero padre, ma anche che il bambino si divertiva a prendere a testate gli altri coetanei. Un pomeriggio se l’era presa con Tilly ma lei, per evitare la testata, si spostò all’ultimo e il bambino sbatté la testa contro il muro e si ruppe il collo. Oltre a questo, indagò meglio sulla vita del sindaco, il suo padre naturale, e scoprì un essere spregevole e donnaiolo.

In seguito alla morte della madre, Tilly comincia a pianificare una vendetta sugli abitanti di Dungtar.

THE DRESSMAKER: I COSTUMI

I costumi del film The Dressmaker, sono parte integrante della trama. Tilly è un’ottima stilista dal gusto raffinato e femminile, che si traduce in abiti che seguono le linee del corpo e valorizzano la donna. Ago e filo sono le armi di Tilly, che usa per riconquistare la fiducia delle sue nuove clienti attraverso il suo talento. Punta sulla vanità di queste donne con poca personalità, creando per ognuna un abito unico che sfocerà poi in gelosie e invidie tra loro.

IL LOOK DI TILLY

Tilly si presenta come una donna di classe, che non teme gli sguardi dei suoi concittadini. Rossetto rosso, tacchi alti e abiti fascianti o con gonne ampie in perfetto stile anni ’50. Colori vivaci, dal verde smeraldo al giallo ocra risaltano sulle tinte monocromatiche e spente di Dungtar. Copia il look sofisticato di Tilly con un trench leggero oversize, un abito tubino, una cintura in vita e sandali alti con laccetto alla caviglia. Usa un make-up deciso ma non volgare e completa il look con gioielli e perle.

Al prossimo appuntamento con la rubrica CineModApp!

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Marta Zamparutti
Altri articoli in CineModapp

Lascia un commento

Leggi anche

An Education: la moda sofisticata della Londra negli anni ’60

An Education è un film del 2009, basato sulle memorie autobiografiche di una giornalista i…