Home CineModapp Emilia Clarke: dal trono di Spade al trono di Hollywood

Emilia Clarke: dal trono di Spade al trono di Hollywood

3 min lettura
Commenti disabilitati su Emilia Clarke: dal trono di Spade al trono di Hollywood
0
52
Emilia Clarke: dal trono di Spade al trono di Hollywood

L’attrice inglese, diventata celebre grazie al ruolo della “madre dei draghi” nella serie tv dal successo planetario, oggi è protagonista del prequel di “Star Wars” che l’ha lanciata nell’Olimpo delle dive più pagate

Emilia Clarke: dal trono di Spade al trono di Hollywood

Bionda e superglamour sul Red Carpet del Festival di Cannes. Platinata, anzi quasi bianca e parecchio svestita, nel Trono di Spade. Castana e mediterranea nella pubblicità del profumo di uno dei brand italiani più apprezzati nel mondo, scura anche in Solo: A Star Wars Story, al cinema in questi giorni.

Emilia Markel è una trasformista

Il segreto che ha portato dal 2011 ad oggi una semisconosciuta piccoletta e non filiforme a diventare una delle dive più acclamate (nel 2015 è stata nominata “donna più sexy del mondo” dal magazine americano Esquire) non sta soltanto nella sua capacità di mimetizzarsi totalmente nei ruoli. Che si tratti di cavalcare draghi, andare a letto con un guerriero o scherzare con un personaggio-icona come Hano Solo, il segreto di Emilia è un personale mix di grinta e dolcezza, sguardo da cerbiatto e volontà di ferro, sorriso infantile e micidiale carica erotica.

Con queste armi ha ottenuto per esempio, che in Solo: A Star Wars Story il ruolo di Qi’ra, primo amore del protagonista Han Solo, fosse pensato apposta per lei.

Parlando di opportunità, la Clarke non è tipo da sottovalutare i treni che passano, ma è anche attentissima alle scelte ed ai loro possibili effetti collaterali: tre anni fa si era fatto il suo nome per interpretare la sex-addicted Anastasia Steele nell’adattamento cinematografico della trilogia erotica di Cinquanta sfumature di grigio, ruolo che oggi è legato a Dakota Johnson. Non è stato un problema di nudità perché l’attrice nel Trono di Spade si è spogliata spesso. Nessun problema con la quantità di pelle scoperta.

Forti perplessità, invece, verso il confronto con personaggi già conosciuti e radicati nell’immaginario dei fan. Come la sua Qi’ra, eroina spaziale che è in realtà un’antieroina “dello stesso genere di Solo”, calcolatrice e scaltra, cresciuta tra gang di criminali, capace di usare tutte le sue armi per uscire vincente da ogni sfida e capace di dare la pennellata rosa al film diretto da Ron Howard.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in CineModapp
Commenti chiusi.

Leggi anche

Tumore al seno: controlli regolari, esami fai da te e buone abitudini possono salvarti la vita!

La prevenzione è lo strumento più potente che abbiamo contro questa malattia In Italia ogn…