Home Must Have Top 5 brand cruelty-free da tenere d’occhio nel 2018

Top 5 brand cruelty-free da tenere d’occhio nel 2018

4 min lettura
Commenti disabilitati su Top 5 brand cruelty-free da tenere d’occhio nel 2018
1
190

La moda coscienziosa, attenta all’ambiente e agli animali, sta prendendo sempre più piede. I prezzi si fanno più accessibili e molti nuovi stilisti stanno emergendo per dire la loro nel mondo della moda. I brand cruelty-free sono coloro che non usano pelli, lane, tessuti o derivati animali. E’ molto importante che sempre più persone si rendano conto di cosa si cela dietro una bella borsa in “pelle pregiata”.

Si possono avere ottimi accessori e capi d’abbigliamento anche senza maltrattare gli animali.

La moda, infatti, non è solo vestire, ma riflette la società in cui viviamo. Influenza la cultura e crea tendenze seguite in massa in tutto il mondo.  Per fortuna oggi è sempre più facile avere delle opzioni d’acquisto. Qui di seguito ho selezionato i miei 5 brand cruelty-free preferiti. Scoprili insieme a me e tienili d’occhio in questo nuovo anno 2018!

BRAND CRUELTY-FREE #1: JW PEI

Fantastico per gli accessori, JW PEI è un brand che crea borse, zaini e portafogli dalle bottiglie di plastica riciclate. Con sede in Cina, questo brand molto sofisticato ed elegante, è la prova vivente che vegano e cruelty-free è anche bello.

Shopper Bag               Backpack                   Wallet                    Shoulder Bag                   Hand Bag

BRAND CRUELTY-FREE #2: EARTHLING

Earthling è un brand californiano molto giovane e casual. E’ stato da poco certificato ufficialmente da Peta. Abiti e magliette in color block dalla linea semplice sono il punto focale dei look, sempre freschi e autentici.

T-shirt                   Dress                      Crop Top                          Swimsuit                         Shorts

BRAND CRUELTY-FREE #3: JAKKE

Questo brand ha sede a Londra e propone una vasta scelta di pellicce ecologiche. Uno dei trend più forti di questo inverno, le pellicce, trova la sua alternativa sostenibile e molto fashion nelle proposte e nel design di Jakke. Colorate, ricamate o a tinta unite, queste faux-fur incontrano tutti i gusti. Peta l’ha nominato “Best Faux Fur Brand 2017“.

Faux Fur                    Pelliccia Ecologica                               Outwear                           Capospalla 

BRAND CRUELTY-FREE #4: SAVE THE DUCK

Ora torniamo a casa: un brand italiano, con sede a Milano, si è impegnato a rivoluzionare il concetto dei piumini. Save The Duck sostituisce l’imbottitura in piuma d’oca della maggior parte dei piumini presenti sul mercato, con un’ovatta innovativa. Traspirante, igienica, dall’asciugatura veloce e ancora più calda: la tecnologia del futuro che risparmia molta sofferenza agli animali.

Piumino               Cappotto                    Giacca                   Impermeabile                  Gilet

BRAND CRUELTY-FREE #3: IN THE SOULSHINE

I capi del brand In The Soulshine sono eticamente prodotti a Bali dal loro team. Famose le t-shirt con slogan dal fascino retrò, stampate con prodotti e inchiostri vegani. Il brand ha collaborato con Peta creando una t-shirt limited edition lanciando il messaggio “Animals Are Not Clothing“.

T-shirt                Felpa                  Logo                     Borsa              Cruelty-Free

Ora non ci sono più scuse.

Go Vegan, Help The Planet. 

  • Moda Sartoriale

    Moda sartoriale vs Fast Fashion 2017 Edition

    In un’era in cui tutto si muove sempre più veloce ed in cui  bisogna stare al passo col pr…
Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Marta Zamparutti
Altri articoli in Must Have
Commenti chiusi.

Leggi anche

The Dressmaker: per sapersi vendicare serve stoffa

The Dressmaker – ll Diavolo è tornato è un film del 2015 diretto da Jocelyn Moorhous…